Ciambelline di zucca

Ciambelline ma solo per sfizio.

DSCF5952

Questa ricetta nasce per essere una semplice e favolosa torta per la colazione o la merenda. E perchè no. Se la affogate con della farcia al Philadelphia (come nella ricetta originale che poi vi linko) secondo me è perfetto anche come dessert. Mi sembra una ricetta d’altri tempi. Una ricetta di una nonna che butta a caso ingredienti in una ciotola e magicamente ne esce fuori un capolavoro. è supersoffice ve lo giuro e rimane molto umida. Vi prego fatela! Io ho fatto la torta domenica mattina e non ho fatto in tempo a farle una foto perchè è stata fatta in pezzi da mio babbo. Che odia la zucca. -_-

Le dosi della ricetta originale bastano per fare un bel tortone. Io ho usato una teglia del diametro di 26 cm dai bordi alti ed è venuta bella grossa. Per le ciambelline ho dimezzato le dosi e ne sono venute 30, ma sono stampi molto piccoli. In alternativa potete mettere l’impasto nei pirottini per muffin. Insomma vedete voi. Va bene un pò tutto ovviamente!

Allora. La zucca. Ce ne sono duemila tipi e io non ci capisco NULLA. So che ogni anno le pianto nell’orto e mi vengono fuori delle masse informi di un colore orribile con una pasta ancora più drammatica. Io non so perchè non riesco a portarle a maturazione completa. Quest anno sono andata dal vicino e mi ha dato due zucche moscate di Provenza (per la cronaca, nemmeno lui sapeva che varietà erano. E ne avrà avute almeno un centinaio).

zucca

Non le avevo mai nemmeno viste prima queste zucche. In casa mia nessuno mangia la zucca. E non lo facevo nemmeno io fino a qualche anno fa. Rimasi scioccata dopo aver mangiato tortelli di zucca e ameretto (perchè dio? perchè lo hai fatto?). Anni dopo provai a cucinarla a modo mio e adesso è un ossessione.  Le zucche moscate di Provenza sono zucche massicce e piene. Non hanno quasi il vuoto dentro, è difficilissimo spaccarle. E hanno una pasta arancio/rosso compatta. Meraviglioso. Come vi dicevo su fb, aperta una zucca, il danno è fatto. Quello che faccio io è una palla ma va fatto. La faccio a pezzi e la arrostisco nel forno. Bastano 40 minuti a 190°C nel forno. La lascio raffreddare. Tolgo la buccia e la frullo con un frullatore a immersione. Una volta che avete la purea potete metterla in freezer o conservare in frigo. Se volete fare gli gnocchi vi consiglio di metterla a drenare per qualche ora per fargli perdere acqua (strizzata in un panno a maglia fine e lasciata dentro il panno sotto a un peso per 3/4 ore).

è ovvio che non dovete avere la zucca moscata di Provenza per la ricetta. Dio solo sa cosa usa la ricetta originale. So che in america hanno le sugar pumpkin per far i dolci. Sono estremamente ignorante in materia. Non ho idea delle distinzioni. So solo che certe zucche hanno una pasta filamentosa o in grani che proprio non mi piace, non so nemmeno se sono commestibili. Ma finora non sono morta quindi…

Dicono che la migliore sia la mantovana.

Nelle ricette in giro dicono solo ZUCCA quindi magari non è molto importante? Chi lo sa iddio! USATE LE ZUCCHE DEL VICINO!

Comunque… QUI trovate la ricetta originale.

Questa la ricetta base con qualche piccola mia modifica:

260 gr di farina

1 pizzico di sale

2 cucchiaini di cannella

1 pizzico di noce moscata

1 bustina di vanillina

1 cucchiaino di lievito per dolci

1 cucchiaio di bicarbonato

4 uova

200 gr di zucchero bianco

200 gr di zucchero muscovado (OK OK VA BENE ANCHE DI CANNA NORMALE. ma il muscovado è più scuro e mi piace di più!)

230 gr di olio vegetale

425 gr di purea di zucca

Il procedimento è molto facile. Mettete in una ciotola capiente le uova, lo zucchero, l’olio, la zucca e sbattete con una frusta per qualche minuto. Aggiungete al composto la farina e il resto degli ingredienti setacciati. Rendere il composto omogeneo con la frusta. Non lavorate a lungo. Basta solo che non ci siano grumi.

Non lieviterà tantissimo quindi non vi aspettate un panettone, ma se avete intenzione di usare una teglia per torte assicuratevi che sia capiente, imburrata e infarinata come Channing Tatum in Magic Mike. La torta cuoce a 180°C per 30 minuti ma come sempre tenetela d’occhio. Muffin, ciambelline o qualsiasi altra forma abbiate, ovviamente, cuociono in meno tempo. 15/20 minuti, MA CONTROLLATE SEMPRE.

La torta per noi poracci che la mangiamo a colazione è stata decorata con zucchero a velo e basta. La ricetta originale prevede un cheese frosting e scommetto che è favoloso! Per le ciambelline ho usato del semplice zucchero a velo con qualche goccia di latte e colorante.

DSCF5951

Secondo me non è male nemmeno con una ganache al cioccolato fondente o se fate dei muffin, un ciuffo di panna montata. Ma chi sono io per dirvi come aggiungere calorie!

DAI PROVAAAATEEEE! Secondo me vi innamorate. Provate a farla a chi non piace la zucca e ficcategliela in gola. Se dovesse dire che fa cagare… sbattete questa persona fuori dalla vostra vita. Cosa ci sta facendo lì??

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...